Add the specialty areas of your choice to tailor excemed.org to your professional interests.
Save & Create free account
No thanks, just apply selection
I already have an account. Login

User login

We offer our registered users tailored information, free online courses and exclusive content.

Can't find your password?
Reset it here.
CAPTCHA
This question is for testing whether or not you are a human visitor and to prevent automated spam submissions.

Pillole di Biostatistica

Pillole di Biostatistica
  • Oncology
Masterclass
Friday, Nov 12 - Wednesday, Dec 15 2021
Online, Italy

Tags

Oncology
biostatistics
ovarian cancer

Event format

Course
Registration status
Not applicable

Target audiences

Il Progetto si rivolge ad un target di Oncologi e HCPs con un interesse nel campo del carcinoma ovarico che vogliano approfondire le conoscenze della biostatistica
dell’approccio ai dati provenienti dai clinical trials e – più in generale – alle metodologie comparative dei dati statistici.

Introduction

Razionale

La metodologia della ricerca scientifica in ambito oncologico è oggi in rapidissima evoluzione e la sua conoscenza, a diversi livelli di approfondimento, va considerata come inscindibile dalla pratica clinica che ciascun medico è chiamato ad applicare quotidianamente nella cura dei pazienti. Conoscere pertanto gli elementi base di biostatistica che sottendono la conduzione di uno studio clinico è essenziale per documentare con ragionevole certezza la sicurezza e l’efficacia di un nuovo farmaco, di un presidio o di una procedura terapeutica (in studi di gruppi paralleli contro placebo o un intervento di confronto) o per determinare se i benefici del nuovo trattamento sono non minori (in studi di non inferiorità) o incrementali (in studi di superiorità) nei confronti della terapia esistente. 

Nella valutazione dell’utilità di qualsiasi relazione su uno studio clinico, ci sono tre ambiti che vanno affrontati: 

  1. Validità interna, ovvero quanto i risultati dello studio sono corretti per il campione di individui che sono stati studiati; 
  2. Dimensioni dello studio, intese come il numero appropriato di soggetti da allocare in ciascun braccio di trattamento; 
  3. Validità esterna, quindi il grado di «generalizzabilità» delle conclusioni tratte da uno studio e la conseguente rilevanza clinica.

La ricerca clinica è oggi infatti regolamentata dall’applicazione delle Good Clinical Practices (GCP) che rappresentano uno standard internazionale di etica e qualità scientifica per progettare, condurre, registrare e relazionare gli studi clinici che coinvolgano soggetti umani, al fine di garantire la tutela dei diritti, della sicurezza e del benessere dei soggetti nonché l’attendibilità e accuratezza dei dati. 

Questo progetto si propone di fornire le basi concettuali della metodologia scientifica e statistica medica odierna, come strumento per il professionista clinico desideroso di migliorare le proprie capacità di lettura critica della letteratura scientifica. In particolare, ad un primo modulo teorico, farà seguito un modulo di orientamento più pratico in cui i concetti di biostatistica saranno applicati trial clinici condotti nell’ambito della cura del carcinoma ovarico.

 

Obiettivi educazionali

Attraverso questo percorso educazionale, il corso si propone come obiettivo generale quello di fornire le basi per interpretare la qualità metodologica, l’etica, l’integrità e la rilevanza delle sperimentazioni cliniche condotte in ambito oncologico, con particolare attenzione al carcinoma ovarico. 

 

Obiettivi del progetto sono:

  • Classificare i trial clinici
  • Identificare gli ambiti di utilizzo delle varianti di trial
  • Identificare le principali fonti di bias nei trial clinici e predisporre adeguati strumenti di prevenzione
  • Conoscere le determinanti della qualità di trial clinici e gli strumenti di valutazione
  • Apprendere metodologie e strumenti per la pianificazione, conduzione e analisi dei trial: dalla formulazione del quesito di ricerca all’interpretazione dei risultati